Il tuo browser è obsoleto.

Internet Explorer non è più supportato. Utilizza un altro browser per una migliore qualità del sito web.

Auto investe pedone con deambulatore

mag 2021

Esempi di incidenti

Infrastruttura carente

Esempio di incidente

Dinamica dell’incidente:
Il conducente di un’autovettura percorreva in zona urbana una strada con limite a 30 km/h, con temperature invernali.Il veicolo ha investito un pedone 77enne con deambulatore che procedeva nella stessa direzione sul margine destro della carreggiata. Il pedone camminava accanto al marciapiede sulla carreggiata.

Soggetti coinvolti nell’incidente:
Conducente di autovettura e pedone con deambulatore

Conseguenze dell’incidente / lesioni:
Il pedone ha subito lesioni letali.

Causa/problema:
Al momento dell’incidente, il marciapiede era parzialmente ricoperto di brina e si presentava in cattive condizioni (fondo danneggiato). Evidentemente, questo ha indotto l’anziano a sentirsi più sicuro sulla carreggiata. Inoltre, in questo modo non rischiava che il deambulatore potesse superare il cordolo del marciapiede. Esistono inoltre chiari indizi che la visuale del conducente dell’autovettura fosse limitata a causa dell’appannamento/ presenza di ghiaccio sui cristalli.

Possibilità di impedire l’incidente o ridurne le conseguenze / approccio per le misure di sicurezza stradale:
Con una manutenzione migliore dell’infrastruttura pedonale (riparazione dei punti danneggiati del marciapiede) e un servizio invernale adeguato, per l’anziano il marciapiede sarebbe stato sicuro e percorribile senza il pericolo di caduta.

Per il conducente dell’autovettura, l’incidente sarebbe stato evitabile se la visuale non fosse stata compromessa dai cristalli appannati e ghiacciati. Un sistema di frenata di emergenza con riconoscimento dei pedoni avrebbe potuto evitare l’incidente, a condizione che i sensori non fossero compromessi dal ghiaccio.

Articolo successivo:

Condividi pagina