Il fattore umano

Il fattore umano - L’attenzione è la migliore strategia di sicurezza

A prescindere dal mezzo di trasporto utilizzato gli incidenti stradali hanno di regola diverse cause - innanzitutto, però, ci sono velocità elevata, disattenzione o alcol. L’uomo alla guida resta pertanto il fattore di rischio più grande. Ed esattamente questo deve essere il punto di partenza per migliorare ulteriormente la sicurezza stradale. Si comincia già con la domanda sull’idoneità e l’abilità in generale, ma riguarda in ugual modo gli aspetti come la sonnolenza durante il giorno, la distrazione, i controlli di salute volontari per gli utenti più anziani o la scuola guida.

BMW giu 2017

Incidenti in Germania dovuto a comportamento illecito

Secondo le statistiche ufficiali, nel 2015, per quanto riguarda gli incidenti con danni alle persone sulle strade tedesche, sono stati registrati 253.504 casi di cattiva condotta da parte di 378.156 conducenti di autovetture.

Cellulare al volante giu 2017

Necessaria una maggiore consapevolezza dei rischi

La guida sotto l’influenza di alcol, l’eccesso di velocità, la distrazione da smartphone o altri sistemi di comunicazione elettronici e molto altro ancora.

Già nel mese di aprile del 2004 in Germania giu 2017

Licenza di guida graduale

Già nel mese di aprile del 2004 in Germania, i giovanissimi hanno avuto la possibilità di prendere parte alla cosiddetta guida con accompagnatore dai 17 anni.

 I bambini con tappo rosso DEKRA aumento in verde DEKRA Bus giu 2017

Léducazione stradale é la migliore prevenzione

In generale, l’educazione stradale costante è da fare ogni giorno, dal primo momento fino alla fine della nostra vita.

Poliziotto si trova di fronte un'etichetta di avvertimento giu 2017

Elevato rischio di incidenti attraverso lúso dello smarthphone al volante

Un rischio sempre più crescente per la sicurezza stradale è diventato l’uso dei telefoni cellulari al volante.

L'uomo con il blocco di alcol in una macchina giu 2017

Orientamento terapeutico del traffico da parte di psicologi

Affinché permanga a tutti gli effetti un cambiamento comportamentale verso un consumo di alcol meno dannoso e più controllato, o addirittura una rinuncia all’alcool possibilmente a lunga durata anche dopo aver rimosso il dispositivo, è necessario il supporto terapeutico dagli psicologi.

 Automobilista che ha telefonato durante la guida con il telefono in mano. apr 2016

L’attenzione è la migliore strategia di sicurezza

L’uomo alla guida resta pertanto il fattore di rischio più grande.

La donna sbadigli al volante di un veicolo. apr 2016

Forte limitazione del rendimento

La stanchezza al volante causa spesso incidenti gravi. Si consiglia, pertanto, di fare pause regolari soprattutto durante i lunghi viaggi.

Automobilista che ha telefonato durante la guida con il telefono in mano. apr 2016

Guidatori alla Cieca

Un guidatore su due (il 52%) utilizza il telefono durante la guida, quasi il 5% senza i dispositivi di viva voce previsti per legge.

anziano signore nella seduta del veicolo. apr 2016

Particolari Gruppi a rischio

Nelle relazioni dei media si incontrano sempre due gruppi a rischio che sono particolarmente messi in evidenza.