Il tuo browser è obsoleto.

Internet Explorer non è più supportato. Utilizza un altro browser per una migliore qualità del sito web.

Collisione multipla tra autovetture sull'autostrada

mag 2021

Esempi di incidenti

Errore indotto dal sistema di navigazione

Schizzo di esempio di incidente

Dinamica dell’incidente:
Il conducente 74enne di un’autovettura percorreva in orario notturno la corsia destra di un’autostrada a due corsie per senso di marcia. All’altezza di uno svincolo, il conducente ha frenato bruscamente. Il conducente dell’auto che procedeva dietro, nonostante abbia azionato al massimo il freno, ha tamponato la prima autovettura nella parte posteriore. A causa dell’impatto, l’autovettura che seguiva si è ribaltata. Un’altra autovettura in avvicinamento da dietro, nonostante le manovre di frenata e deviazione, ha colpito la prima auto coinvolta.

Soggetti coinvolti nell’incidente:
Tre automobilisti

Conseguenze dell’incidente / lesioni:
Il conducente e la passeggera dell’auto che ha frenato improvvisamente e il conducente della prima auto sopraggiunta hanno riportato gravi lesioni. Il conducente e la passeggera della seconda auto sopraggiunta hanno riportato lesioni lievi.

Causa/problema:
L’analisi del sistema di navigazione mobile a bordo dell’auto che ha frenato all’improvviso ha indicato che il conducente viaggiava già a oltre 250 km/h, l’apparecchio aveva un set di mappe non aggiornato e in prossimità del luogo dell’incidente sono state fornite indicazioni di svolta non corrispondenti all’infrastruttura stradale esistente. È probabile che il conducente si sia trovato confuso a causa delle indicazioni errate del navigatore e abbia frenato bruscamente per cercare la strada giusta. A causa della distanza ridotta e/o di un’attenzione insufficiente, il conducente dell’autovettura che seguiva non è riuscito a frenare per tempo.

Possibilità di impedire l’incidente o ridurne le conseguenze / approccio per le misure di sicurezza stradale:
I dispositivi di navigazione dovrebbero essere tenuti aggiornati per evitare che indicazioni errate o non idonee, soprattutto in corrispondenza di svincoli complessi, possano causare confusione o indurre a imboccare la strada sbagliata. Al contempo, ciascun conducente deve essere consapevole che le indicazioni del navigatore non possono indurre a manovre pericolose. Quando si pianifica un percorso è necessario accertarsi che le tratte abbiano una lunghezza massima adatta alle proprie capacità fisiche, fare pause regolari e, soprattutto nel caso dei conducenti anziani, evitare di mettersi in viaggio al tramonto o nelle ore notturne, in particolare su strade sconosciute.

Per il conducente di entrambe le autovetture sopraggiunte, l’incidente sarebbe stato evitabile se avessero partecipato alla circolazione stradale con la necessaria attenzione e/o mantenuto la distanza di sicurezza. Un sistema frenante automatico di emergenza efficace nell’intervallo di velocità in esame avrebbe mitigato le conseguenze dell’incidente, con una segnalazione di veicolo precedente sarebbe forse stato possibile evitare del tutto l’incidente.

Articolo successivo:

Condividi pagina