Con la “strada trasparente” verso la Vision Zero

nov 2020

Infrastructture

Per ridurre il numero di morti sulla strada in Baden-Württemberg, l’ufficio dei trasporti del Land ha sviluppato uno screening sulla sicurezza stradale attualmente senza pari a livello europeo. Il suo obiettivo è rivelare in maniera capillare i tratti stradali particolarmente interessati da incidenti al fine di avviare in questo modo efficienti misure di ottimizzazione. Lo screening, premiato a Berlino con il primo posto nella categoria “Miglior progetto infrastrutturale” al concorso di egovernment 2018, è uno strumento ideale per le 150 commissioni sugli incidenti del Baden-Württemberg nell’ottica della preparazione e del follow-up delle sempre necessarie ispezioni in loco.Su una piattaforma elaborata in collaborazione con DTV-Verkehrsconsult, tutte le informazioni rilevanti per l’attività per la sicurezza stradale vengono valutate congiuntamente e i risultati vengono presentati sotto forma di carte tematiche. Si tratta di informazioni, per esempio, su date dei sinistri, volumi di traffico e velocità dei veicoli sulla base del regolare monitoraggio del traffico presso le attuali circa 5.000 stazioni di rilevamento nel paese, così come geometria delle strade, condizioni delle stesse e foto dei tratti interessati. Tutte le informazioni si riferiscono a brevi sezioni di strada con una lunghezza media di 100 m, che vengono riassunte in profili tematici; a seconda del volume di incidenti, le sezioni vengono contrassegnate nei colori verde, giallo oppure rosso.

I profili – contenenti fino a 700 informazioni singole – costituiscono la base comune per l’analisi delle cause degli incidenti e delle misure di riparazione. Per agevolare nei contenuti l’attività per la sicurezza stradale, vengono inoltre svolte valutazioni di rete e indagini speciali, che considerano separatamente i singoli tipi di incidente o di veicolo: per esempio l’uscita di strada e l’urto contro un ostacolo, gli incidenti che coinvolgono autocarri o moto, oppure quelli nel traffico longitudinale. È stato inoltre sviluppato uno strumento online per la definizione delle priorità, che consente una ponderazione personalizzata delle condizioni quadro degli incidenti e le classifica in modo da poter riconoscere e segnalare in pochi minuti i punti critici in base all’obiettivo dell’analisi. Tale classifica consente fra l’altro di impiegare i mezzi di bilancio disponibili per migliorare l’infrastruttura stradale là dove ce n’è più urgentemente bisogno, aumentando in questo modo la sicurezza stradale in maniera duratura.

Lo screening deve essere perfezionato in maniera coerente, fra l’altro in modo da rendere disponibili non solo i dati di chi causa l’incidente, ma anche di tutti gli altri soggetti coinvolti. Tale analisi è importante in particolare per i sinistri che coinvolgono moto, visto che in questi casi spesso a subire le lesioni più gravi sono persone che non hanno causato l’incidente. Questo problema si riscontra anche per gli incidenti fra autocarri e biciclette.

Condividi pagina