Il tuo browser è obsoleto.

Internet Explorer non è più supportato. Utilizza un altro browser per una migliore qualità del sito web.

Il sistema di assistenza TUIS

giu 2018

Il Fattore Umano

Secondo l’Ente federale di statistica, nel 2016 sulle strade tedesche si sono verificati 130 incidenti stradali con lesioni personali in cui è stato coinvolto un trasportatore di merci pericolose. In quattro di questi casi, le merci pericolose sono state rilasciate. Molti più incidenti con rilascio si verificano durante le operazioni di carico e scarico, a causa di problemi di fissaggio del carico o nei magazzini di trasbordo. Tuttavia, tenuto conto dell’elevato volume di merci pericolose trasportate, queste cifre devono essere considerate basse. I requisiti di legge per le merci pericolose stanno esercitando un effetto positivo qui.

Tuttavia, in caso di incidente, i servizi di emergenza che si affrettano a prestare soccorso possono raggiungere rapidamente i loro limiti. Quali pericoli derivano dal rilascio, quali rischi derivano da un’eventuale miscela di diverse sostanze rilasciate, come possono essere scaricati i veicoli coinvolti nell’incidente o pompati i liquidi prima del salvataggio?

In questi casi, l’industria chimica ha installato un sistema di prestazione ausiliario per fornire aiuti in modo rapido e in modo non burocratico. In Europa, questo è il sistema ICE del Consiglio europeo dell’industria chimica Cefic. ICE sta per “Intervention in Chemical Transport Emergencies” e opera sotto l’egida del programma internazionale Responsible Care. Per la Germania e l’Austria, questo servizio è fornito dal sistema di informazione e assistenza ausiliaria sugli incidenti di trasporto (TUIS) dell’industria chimica. Circa 130 aziende sono affiliate in Germania e circa 50 in Austria. Con i loro vigili del fuoco impianto e altri specialisti supplementari, i contatti sono disponibili 24 ore su 24. Ci sono tre livelli di assistenza nel servizio ausiliario. Il livello 1 è la consulenza telefonica degli esperti TUIS per la gestione delle operazioni o delle sezioni. Al livello 2, un consulente specializzato si reca in loco per consigliare e chiarire le fasi successive. Al livello 3, le forze e le risorse di emergenza (mezzi speciali, attrezzature, contenitori di raccolta, dispositivi speciali di estinzione...) aiutano i vigili del fuoco direttamente sul luogo dell’incidente. Nella sola Germania si svolgono in media circa 1.000 missioni TUIS all’anno.

Condividi pagina