Il tuo browser è obsoleto.

Internet Explorer non è più supportato. Utilizza un altro browser per una migliore qualità del sito web.

La vacanza in una casa su ruote deve essere ben preparata

giu 2022

notizie e azioni

Wohnmobil

Una casa su ruote pesa molto di più di un’auto normale, è più lunga, più larga e più alta e ha un comportamento di marcia diverso. “Ciò può portare a errori di valutazione e a situazioni critiche sulla strada”, avverte Luigi Ancona, ricercatore sugli incidenti presso DEKRA. “A causa delle dimensioni maggiori del veicolo, è necessario prestare attenzione soprattutto durante le manovre. È consigliabile allargarsi un po’ di più per affrontare le curve più strette”, dice l’esperto: “I camperisti devono anche essere consapevoli dell’altezza del loro veicolo e prestare attenzione alle indicazioni relative all’altezza, in modo da evitare che sottopassaggi, ponti o ingressi a parcheggi si trasformino in una trappola”.

Soprattutto i camperisti occasionali dovrebbero familiarizzare bene con il veicolo prima di partire, nel migliore dei casi anche seguendo un apposito corso di formazione sulla sicurezza alla guida. I conducenti devono considerare che un camper ha uno spazio di frenata maggiore rispetto a un’autovettura. Bisogna abituarsi anche al baricentro più alto, che consente velocità inferiori in curva e rende più difficili rapide manovre evasive. A causa della minore accelerazione dei camper, l’esperto sconsiglia in generale manovre di sorpasso su strade statali a una sola corsia.

I camper espongono anche ampie superfici all'azione del vento laterale. Anche solo una violenta folata di vento in una posizione esposta o il cambiamento improvviso delle condizioni del vento durante le manovre di sorpasso può mandare fuori strada un camper. “Se il vento agisce sulla fiancata, è bene tenere saldamente il volante, rallentare e frenare con cautela. In generale, entrambe le mani dovrebbero essere sempre sul volante”, raccomanda Ancona.

Anche i tratti ripidi sono spesso una sfida. Quando si guida in salita, è consigliabile scalare tempestivamente la marcia. In discesa, è opportuno sfruttare l’effetto frenante di una marcia inferiore per proteggere i freni e in caso di cambio automatico passare alla modalità manuale. Se l’effetto frenante diminuisce a causa del surriscaldamento, si raccomanda di fare immediatamente una pausa. In alcune circostanze, può essere consigliabile evitare tratti troppo ripidi. Se il veicolo è dotato di un sistema di rallentamento in discesa, è essenziale studiare le istruzioni per l’uso e informarsi sulle peculiarità del rispettivo sistema prima di partire.

Condividi pagina