Screening della sicurezza stradale per una maggiore sicurezza sulle strade del Baden-Württemberg

giu 2018

Infrastructture

Il requisito è chiaramente definito: nel 2020, il 40% in meno di persone morirà sulle strade del Baden-Württemberg rispetto al 2010, come passo importante verso una “Vision Zero”. A tal fine, il ministero dei Trasporti del Land ha sviluppato un concetto di sicurezza in cui anche il cosiddetto screening della sicurezza stradale svolge un ruolo importante. Uno screening di questo tipo è probabilmente unico in Europa. Viene utilizzato per identificare le sezioni di percorso soggette a incidenti in tutto il paese, al fine di avviare misure di ottimizzazione efficaci in questo modo. Lo screening per la sicurezza stradale è anche uno strumento ideale per le 150 commissioni antinfortunistiche del Baden-Württemberg per preparare e seguire l’appuntamento in loco sempre necessario.

Su una piattaforma progettata in collaborazione con DTV-Verkehrsconsult, tutte le informazioni rilevanti per la sicurezza stradale vengono valutate in modo uniforme e i risultati vengono presentati in mappe tematiche. In altre parole, informazioni quali dati sugli incidenti, volumi di traffico e velocità dei veicoli sulla base di un monitoraggio regolare del traffico in circa 5.000 punti di conteggio nel paese, geometria della strada, condizioni della strada e foto del percorso. Tutte le informazioni relative ai tratti stradali brevi, di solito lunghi 100 metri, sono riassunte in schede informative suddivise per tema e i tratti stradali sono contrassegnati in verde, giallo o rosso a seconda del carico d’incidente. Le schede informative costituiscono la base comune per l’analisi delle cause degli incidenti e delle misure di rimedio e contengono fino a 700 informazioni individuali.

Per facilitare il lavoro in materia di sicurezza stradale in termini di contenuto, vengono inoltre effettuate valutazioni della rete e indagini speciali che considerano separatamente i singoli tipi di incidenti o di veicoli. Ad esempio, la deviazione dalla corsia e l’impatto su un ostacolo, incidenti di camion, incidenti motociclistici o incidenti nel traffico parallelo. Inoltre, è stato sviluppato uno strumento di definizione delle priorità online che consente di ponderare individualmente le condizioni limite degli incidenti e di classificarle in modo che i punti più critici possano essere identificati e contrassegnati in pochi minuti, a seconda del problema in questione. Tale classificazione consente, tra l’altro, di utilizzare le risorse di bilancio disponibili per migliorare le infrastrutture stradali laddove la necessità è più urgente e, di conseguenza, per aumentare in modo sostenibile la sicurezza stradale.

Condividi pagina