Il tuo browser è obsoleto.

Internet Explorer non è più supportato. Utilizza un altro browser per una migliore qualità del sito web.

Sulle strade sdrucciolevoli è necessaria una certa sensibilità

gen 2022

notizie e azioni

Strada d'inverno

Chi non vuole correre rischi sulle strade sdrucciolevoli del periodo invernale, oltre ad assicurarsi che il veicolo sia adeguatamente equipaggiato, deve mantenere i nervi saldi e adottare uno stile di guida consono. “Le condizioni stradali e meteorologiche possono cambiare da un momento all'altro", avverte Thomas Gut, esperto di incidenti presso DEKRA. “È opportuno considerare sempre quali manovre sia possibile intraprendere senza rischi nella situazione corrente. Azionare il pedale dell'acceleratore e quello del freno con cautela e mantenere una distanza sufficiente dagli altri veicoli”.

“Maggiore prudenza è necessaria soprattutto quando la temperatura esterna scende sotto i 4 °C. In questo caso è infatti possibile che in qualche punto la carreggiata inizi a gelare”. Sono particolarmente soggetti a questo fenomeno i ponti e le fredde zone boschive, ma anche i rilievi ventilati e gli altopiani. “È importante non prendere sotto gamba i limiti di velocità e prestare attenzione ai segnali stradali riportanti il fiocco di neve, che avvisano della possibile presenza di ghiaccio”, avverte l’esperto.

Se le strade sono completamente ghiacciate o coperte di neve, è richiesta una spiccata sensibilità, sia nella fase di accelerazione che in quella di frenata e di sterzata. Infatti, azionando delicatamente il pedale dell’acceleratore e procedendo a regime del motore ridotto, le ruote non slittano tanto facilmente. Al contrario, manovre di frenata o di sterzata improvvise, ad esempio, fanno invece sì che il veicolo sbandi facilmente. Tuttavia, nel caso di veicoli con ABS, in situazioni di emergenza è necessario intervenire con decisione sul pedale del freno al fine di evitare una derapata incontrollata.

Inoltre, se il fondo stradale è sdrucciolevole, i conducenti devono mantenere la massima concentrazione. “Non fatevi distrarre né dal cellulare, né dal navigatore”, avverte Gut. “Chi viaggiando a una velocità di 50 km/h si distrae per appena 2 secondi, percorre circa 28 metri alla cieca. E se la carreggiata è sdrucciolevole, il pericolo di incidenti aumenta”. Se il meteo annuncia condizioni che facciano prevedere strade sdrucciolevoli, è inoltre consigliabile programmare un tempo di percorrenza più lungo. “Soprattutto in inverno, la fretta, l'impazienza e uno stile di guida avventato sono incompatibili con una guida sicura”, afferma l’esperto di incidenti. Talvolta, nelle giornate interessate da condizioni meteorologiche estreme, è addirittura consigliabile optare per l’autobus o il treno.

Condividi pagina